colosseo
1500m

È il secondo monumento più visitato in assoluto  – dopo la Grande Muraglia cinese – il più grande anfiteatro al mondo e senza dubbio un simbolo di Roma e dell’Italia.

Nell’immaginario popolare il Colosseo è legato alle lotte dei gladiatori e, in effetti, questa fu una delle attrazione principali per chi lo frequentava.

Il programma dei giochi si svolgeva così: al mattino uno scontro tra animali (venatio), a ora di pranzo le esecuzioni, nel pomeriggio gli scontri più attesi, appunto quelli tra i gladiatori. Che i romani abbiano dedicato una struttura così imponente a queste attività, la dice lunga su quanto li appassionassero, basta pensare che in occasione della sua inaugurazione, l’imperatore Tito stabilì che i festeggiamenti dovessero durare novanta giorni, durante i quali persero la vita duemila gladiatori e novemila animali.


SCOPRI UN POPOLO ANTICO

Uno spettacolo che non ebbe successo, ma che doveva essere davvero impressionante, furono le naumachie, combattimenti navali in occasione dei quali l’anfiteatro veniva riempito di acqua (ci volevano soltanto 7 ore!).

Il vero nome del Colosseo è Anfiteatro Flavio ma pare che il soprannome, attestato a partire dal medioevo, gli sia derivato da una gigantesca statua di Nerone che sorgeva la suo fianco e che, alla morte dell’imperatore, fu trasformata in statua del dio sole. Un’opera colossale, appunto, da cui avete preso nome l’anfiteatro.

Attualmente può ospitare un numero massimo di 3000 persone, quindi per evitare lunghissime file, è una buona idea acquistare online i biglietti d’ingresso ed eventualmente prenotare anche il servizio di guida. Anche il Colosseo è incluso, come la Terme di Caracalla, nel circuito archeologia card, che consente con un unico biglietto, di poter visitare monumenti archeologici della città senza attese in biglietteria.

Distanza da Pepoli Charming Guest House 1,8 km.